CCN 31M
Lunghezza: 31,20 m
Designer: Guido de Groot
Materiale: Alluminio
VAI ALLO YACHT

CCN 31M

Designer: Guido de Groot
Architetto navale: Ginton
Materiale: Alluminio

Lunghezza fuori tutto:

31,20 mt
102 ft

Lunghezza al galleggiamento:

28,50 mt
92.5 ft

Larghezza:

7,00 mt
23 ft

Pescaggio a pieno carico:

2,10 mt
6.8 ft

Stazza lorda:

meno di 200 t

Velocità massima:

12,5 knots

Velocità di crociera:

8 knots

Ospiti/Equipaggio:

6 / 4

Capacità gasolio:

25.800 l
6.815 US gal

Capacità acqua:

2.700 l
713 US gal

Motori principali:

2 x CAT C9.3 B (2 x 280 kW each at 1800 rpm)

Generatori:

2 x 85 ekW;

Electric Hybrid Drive:

2 x 40 kW approx.

Propulsioni:

2 x SCHOTTEL STP150 steerable twin rudder propellers

Classificazione:

Lloyd’s Register of Shipping +100A1 SSC, yacht, mono, G3

Informazioni generali
Lo yacht di 31m dislocante in alluminio si inserisce nell’ambito delle imbarcazioni “Fuoriserie”, modelli unici espressamente disegnati sulle richieste dell’Armatore.
Il progetto, che porta la firma dello studio Guido de Groot per quello che riguarda il design interno ed esterno e dello studio Ginton che ne ha curato l’architettura navale, presenta linee esterne classiche e sobrie, di un gusto senza tempo, e si caratterizza soprattutto per contenuti tecnologici altamente sofisticati e grande attenzione ai temi di eco-sostenibilità ed efficienza ambientale.
L’imbarcazione, infatti, sarà dotata di 2 eliche Schottel STP 150 FP comandate con sistema ibrido che prevede sia i motori tradizionali diesel che motore elettrico alimentato da generatori o da batterie, per una navigazione a bassi consumi e ridotto impatto ambientale. Inoltre, l’imbarcazione è dotata di sistemi di stabilizzazione antirollio sia con giroscopi che con pinne per garantire il massimo comfort e sicurezza all’ancora ed in navigazione.
I 2 motori CAT C9.3 B spingono l’imbarcazione ad una velocità massima di 12,5 nodi che si riducono a 8 nella modalità elettrica.
Il layout prevede la cabina master e 2 cabine ospiti sul ponte inferiore mentre un ampio salone con grande divano a L, area pranzo e cucina a vista occupano gli spazi coperti del main deck, alle spalle della timoneria. All’esterno, a prua e poppa su questo stesso ponte, trovano posto 2 comode zone conversazione.
Una seconda stazione di pilotaggio è situata sul fly bridge, interamente dedicato alla vita all’aria aperta con lettini prendisole, zona bar e area pranzo.
La spiaggetta di poppa è occupata da un tender di 5,5M.
Piani generali
Altri progetti